«

»

Ott 03

Gigolò di colore che fa sesso con donna matura

Immigrato fa il gigolò e viene chiamato da una donna anziana – racconto erotico

donna anziana sesso con uomo nero

Cari lettori di questo fantastico sito sexy, mi presento a voi, io sono un giovane immigrato, proveniente dal Senegal, e sapete tutti per le dimensioni di cosa noi maschietti di lì siamo famosi.

Sono venuto in Italia quando avevo soli 3 anni e sono cresciuto qui dopo che i miei genitori hanno trovato lavoro, mi sento quindi un perfetto italiano. Adesso ho 23 anni e ho lasciato la scuola da un pezzo, e a causa della crisi ogni mia ricerca di lavoro ha dato esito negativo. Decisi così di “inventarmi” un lavoro: la natura mi ha infatti donato un cazzo enorme, così io ho deciso di condividerlo con tutte le donne disposte a pagarmi per questo, insomma sono diventato un gigolò. Adesso vorrei parlarvi della mia prima esperienza, del mio primo lavoretto che riuscì a trovare. Tutti pensano che il mio lavoro sia fantastico, ma la verità è che spesso a richiedere il mio intervento non sono donne giovani e bellissime, ma tutt’altra cosa, ma dopotutto è sempre vero che sono pagato per scopare.
La prima volta infatti non mi andò molto male. Avevo lasciato il mio numero con la mia descrizione nel bagno di una spedizione. E un bel giorno mi arrivò un messaggio con su scritto: “Amore, vieni in Via ******* n **, citofona e scopiamo, ti aspetta la tua calda troiona Sara con un accappatoio rosa e nulla sotto!”.

Ancora inesperiente mi eccitai tantissimo al pensiero di poter scopare con una sconosciuta. E il pomeriggio stesso mi recai da lei. Abitava in una splendida villa e ciò mi fece capire che Sara mi avrebbe riempito di soldi se solo l’avessi soddisfatta. Così con solo il mio preservativo in tasca mi feci coraggio e citofonai.. Sentì lo spioncino abbassarsi e qualcuno scrutare.. e urlare dall’altra parte: “Uuuuh! E’ il mio cioccolatino!” – Aprì la porta e mi tirò dentro gridandomi: “Sbrigati, scopiamo che sono già tutta bagnata. Prima che torni mio marito, abbiamo solo mezz’ora!”. A malapena ebbi il tempo di guardarla già tutta nuda: una tipica milf, con delle belle tette rifatte, un culetto ancora bello anche se non sodo e un bel fisico slanciato, mi sentì fortunato e pronto per iniziare.

 

Mi tirò giù i pantaloni e si ritrovò il mio bestione tra le mani. Si mise a ridere tutta contenta e subito si tappò la bocca con la mia cappella già durissima. Più di quella e di qualche altro centimetro non entrava nella sua bocca, forse era impedita dalla dentiera. Iniziò a succhiarmelo e leccarmelo, ed era davvero brava.. Tutta felice del cazzo che si trovava a gestire, mai ne aveva visti di quelle dimensioni sicuramente. Mi gridò “Veloce, che abbiamo soli altri 10 minuti, sfondami e fai veloce, fammi godere!”. Si mise a pecorina appoggiandosi sul tavolo di vetro del salotto. Tastai prima le grandi labbra, e da lì si vedeva già che era ben lubrificata. Così obbedìi e feci scivolare rapidamente tutto il mio attrezzo lì dentro e iniziai a sbattermela con ferocia. Si sa, un ragazzo della mia età vuole solo un buco in cui infilarsi e poi sa cosa fare.

Raggiunsi un ritmo strabiliante e il contatto delle mie palle con la sua pelle produceva un eccitante rumore.. E lei godeva, godeva, urlava dal piacere.. Ma dopo qualche minuto lo spasso finì e dovetti uscire senza neanche aver raggiunto l’orgasmo, perché suo marito stava già parcheggiando la macchina. Mi rivestì velocemente e Sara mi pago per quella semplice prestazione € 100 dicendomi “Ragazzone per ora facciamo solo questi, ma ci rivedremo presto” e mi fece uscire dalla porta sul retro.

Effettivamente adesso la signora Sara è una mia cliente abituale e anche una delle più affezionate. Mi paga anche molto di più e ovviamente me la scopo ancora meglio di così.
Magari tra qualche giorni vi regalo qualche altra mia esperienza da gigolò! Cercate bene tra i racconti erotici di questo sito!

1 ping

  1. Sesso con un gigolò nero [II Parte] | Foto e video sexy gratis - Sito Sexy

    […] questo sito. Non so se avete letto il mio primo racconto (se non lo avete fatto andate a leggerlo qui). Dopo che infatti avevo riscosso parecchio successo con la mia prima volta come gigolò grazie al […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>