«

»

Set 12

La prima volta a 18 anni

La giovane Katia e la , in competizione con mio fratello (racconto erotico)sesso prima volta 18 anni

Avevamo appena compiuto 18 anni, Katia ed io, e ci conoscevamo già da tempo. Non frequentavamo la stessa classe e avevamo avuto modo di conoscerci soltanto perché era stata lei, intraprendente, a chiedere il mio numero di telefono ad amici. Da allora avevamo iniziato a mandarci SMS e ci eravamo conosciuti meglio.

Io sentivo di amarla, ma purtroppo non ero molto bravo con le ragazze e finivo sempre per rovinare tutto. Persino il primo bacio fu tremendo, entrai in confusione e non seppi concludere niente. Lei mi diceva: “Tu mi piaci, ma non riesco ad amarti”, perchè non le piaceva il mio carattere “sei troppo serio” diceva. E nel frattempo messaggiava anche con altri ragazzi, e il bello è che io non potevo neanche essere geloso.
Tavolta superava sé stessa e mi diceva: “Dovresti essere come tuo fratello, lui si che è divertente!”. Credo che tutti sappiamo quanto possa bruciare un confronto diretto con il proprio fratello, in questo caso alcuni anni più grande di me, soprattutto nel mio caso, perché io adolatravo mio fratello per le sue capacità e ne ero invidioso al tempo stesso!
Soprattutto quando un pomeriggio d’estate mio fratello lasciò a casa il cellulare e prima che rientrasse per prenderlo io gli avevo dato una sbirciata e vidi discussioni intere tra Katia e mio fratello. Da quel momento in poi iniziai ad odiare mio fratello: lui sapeva di noi due e ci stava comunque provando, ed era stato lui a cercarla! Volevo dimostrare di cosa fossi capace e che ero un vero uomo e ne ebbi l’occasione!
C’era una riunione di un gruppo di a cui prendevamo parte sia Katia che io, lasciai che tutti andassero via, poi la invitai a soffermarsi con me, nel locale ormai deserto. Riuscì, per la prima volta, a farla ridere e a farla ridere: non mi riconoscevo più, l’amore per lei mi aveva trasformato in tutt’altra persona, capace di tutto!
Eravamo seduti l’uno accanto all’altra e le dissi: “Fino ad ora non mi hai considerato un vero uomo!?!?” Lei: “No, non e questo.. E’ solo che fino ad ora eri stato troppo riservato e non sentivo di amarti!” Le risposi: “E adesso.. cosa senti?” Non mi rispose, mi mise solo la mano sotto il mio mento e lo dirisse verso la sua bocca, fu un bacio molto passionale. Ma non avevo ancora finito di dimostrare tutto, così continuai a pomiciarmela e le feci scivolare una mano lungo il fianco fino ad accarezzarle parzialmente una natica. Era bella, eccome se era bella!
A quel punto  giocarmi l’unica carta che avevo a disposizione.. “Mi hai detto che sono un ragazzo troppo prevedibile, che ne dici se facciamo qualocosa che non avevi calcolato neanche tu?” E lei: “Ma che vuoi fare?” Io: “Facciamo sesso, qui, non ci vedrà nessuno!” Lei mi fissò per capire se scherzassi o dicevo la verità, poi mi disse: “Ok!”. Non riuscivo a crederci, mi aveva detto di si. La presi per i fianchi e la misi su un tavolino sbarazzandolo prima con una bracciata.

La spogliai, non aveva un gran bel seno, le tette erano piccole, ma in compenso aveva un gran bel culetto (faceva danza e lo aveva molto sodo). Mi abbassai e le leccai la fica, non era completamente rasata ed era ancora più bella. Lei mugolava e godeva mentre allargava le gambe ancora di più ritraendosi indietro e mettendo ancora più in risalto i suoi bei capezzoli.
Non mi chiese di fare sesso orale così, dato che volevo godere anche io, uscì fuori il mio cazzo e la penetrai in un colpo solo con un po’ di violenza, poi iniziai a sbattermela sempre più velocemente. Lei emetteva gridolini e sussurri che erano un misto di dolore e di goduria. Era la prima volta e non mi volli spingere ancora più a fondo provando altre cose. Tra l’altro sentì provenire da fuori un rumore di passi che si avvicinavano, così ci rivestimmo (io non ero neanche venuto ancora) e uscimmo. Fuori c’erano mio fratello e un suo amico. Lei si soffermò davanti a loro e mi baciò per rendere pubblica quella nuova unione! Non vi dico la delusione di mio fratello e di tutti quegli altri ragazzi con cui di colpo smise di messaggiare.
Da quel giorno infatti ci fidanzammo ed ero diventato per lei il ragazzo ideale. Naturalmente il sesso migliorò col tempo e iniziò anche lei a praticarmi il sesso orale, e le piace anche prenderlo nel culo!

1 ping

  1. Sacchetto di plastica al posto del preservativo per la loro prima scopata, in 2 in ospedale | Foto e video sexy gratis - Sito Sexy

    […] studenti universitari si ricorderanno la loro prima volta  per l’eternità. Hanno pensato di non comprare i preservativi e di sostituirli con un […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>